Incontro con Benjamin Celle, coltellaio per passione

cof

Nella Corsica del Sud a Santa Lucia di Porto Vecchio, Benjamin Celle da vita a coltelli tradizionali corsi di eccezionale fattura, dei pezzi unici che nascono dalla maestria ancestrale dell’isola.

L’ artigiano fabbro-coltellaio, appassionato di lame e tradizione corsa, ci da il benvenuto nella sua bottega dove ogni pezzo interamente creato a mano è un’opera d’arte…

Buongiorno, innanzitutto grazie per il tempo che ci sta dedicando per presentarci la sua attività.

Quale è stato il suo percorso per arrivare ad essere artigiano coltellaio ?

Dopo molteplici esperienze lavorative ( pompiere, castanicoltore, apicoltore, pescatore, commerciante…) ho trovato nella mia passione il mio lavoro.

Nel 2014 ho conosciuto Franck Thomas, padrone della coltelleria del Lotus a Levie, una delle coltellerie più rinnomate della Corsica. Mi ha proposto di aiutarlo nella sua bottega, io non sapevo nulla di come si fabbricava un coltello, ho cominciato imparando a mettere sotto pressa le corna per la fabbricazione dei manici e poco a poco ho imparato  il processo completo di fabbricazione dei coltelli…l

Possiamo dire che ha contratto il  « virus » del coltellaio ?

Si possiamo veramente parlare di un « virus » ! Ho deciso allora di fare della mia passione un mestiere, ho seguito dei corsi di formazione professionale sul continente e ho lavorato per due anni e mezzo presso la bottega del Lotus a Levie.

Quale è stato il motivo che l’ha spinta a creare la sua propria attività ?

La ragione principale che mi ha spinto a tornare al mio villaggio è stata quella di riavvicinarmi a mio figlio. Ho cercato incessantemente un locale adatto alla pratica del mio mestiere ma purtroppo non ho ancora trovato l’Atelier dei miei sogni…Attualmente vendo i miei coltelli principalmente tramite le fiere e i social come Facebook.

So che lei milita attivamenete per il Sindacato dei Coltellai di Corsica. Di cosa si tratta ?

Come ho le ho già spiegato prima, in pa sono stato agricoltore. Mi sono sempre interessato alle procedure di qualità ( Bio, AOC… ) essendo un fervente sostenitore della qualità e dell’eccellenza, per queste ragioni milito nel Sindacato dei coltellai di Corsica, al fine di offrire ai nostri clienti  la tracciabilità e la qualità del prodotto finito . In quest’ottica abbiamo creato uno Codice di Qualità del coltello corso con un marchio che certifica non solo il procedimento di produzione artigianale ma anche la qualità della fabbricazione stessa. Questa certificazione si riconosce grazie a particolari punzonature che vengono fatte sulle lame, per esempio la testa del muflone ( Fattu in Corsica )…

Le punzonature :

Flyer Label couteau corse 1 Les poinçons

A cosa servono le punzonature precisamente ?

Offrono una garanzia al consumatore, visto che ancora oggi ci sono troppe imitazioni di coltelli che vengono fabbricati altrove e/o di bassa qualità. Spesso i clienti non fanno attenzione e e si ritrovano a comprare de coltelli industriali di media qualità pensando di comprare coltelli artigianali!

Torniamo nel vivo del suo mestiere. Quanto tempo ci vuole per creare un coltello?

Ci vogliono in media fra le dodici e le quindici ore per fare un coltello tradizionale da pastore, il famoso ” curnichjolu “. Ovviamente il tempo aumenta in base alla complessità del coltello che si vuole creare.

Quali sono le tappe principali per la creazione di un coltello?

Si comincia dalle materie grezze  : una barra di acciaio e un corno animale, entrambi vengono lavorati dal fuoco e dalla forza battendoli…pare semplice ma è molto complicato, temprare la lama , pressare le corna, ogni tappa richiede sforzo e grande precisione ogni tappa della lavorazione deve essere eseguita con minuzia , nessuno sbaglio è permesso !

E per questo processo estremamente difficile e laborioso che si giustifica il costo di un coltello artigianale?

Certamente, ci vogliono minimo fra le 12 e le 15 ore per la fabbricazione completa di un coltello. Per un coltello da 200€, se calcolate il prezzo all’ora il costo non è poi cosi esagerato…soprattutto se si pensa che è un oggetto fatto a mano, dunque un oggetto unico e fatto di materiali di alta qualità.

Ci parli del famoso ” curnichjolu ”

Il curnichjolu è  sempre stato il coltello dei pastori corsi per eccellenza. Essendo sempre stato l’utensile del quotidiano dei pastori è un coltello molto resistente..

Di curnichjolu ne produco molti perchè il coltello della tradizione e dunque il più richiesto dai clienti. I miei coltelli sono garantiti a vita, possono venire trasmessi di generazione in generazione, sono indistruttibili!

La sua produzione è influenzata e/o ispirata da qualche coltellaio in particolare?

Qualche anno fa sono rimasto affascinato dal lavoro di Jacques Guidicelli, coltellaio rinnomato di Bastia, abbiamo subito simpatizzato e mi ha insegnato molto sulla lavorazione dell’acciaio e sulla ricerca estetica. Posso dire che i miei coltelli sono ispirati al suo lavoro e ovviamente con la sua benedizione.

Attualmente la mia produzione é piuttosto limitata perché non ho ancora i mezzi economici per una più ampia produzione, sono infatti ancora alla ricerca di un’atelier degna di questo nome con punto riservato esclusivamente alla vendita, tutto questo per mettere in opera il mio progetto sui tre punti principali :

  • Produzione e vendita di coltelli
  • Una parte dedicata alla pegagogia in particolare rivolto alla scuole.
  • Una parte artistica improntata sulla lavorazione del ferro, del legno…

In conclusione cosa è che la anima di più nel suo lavoro ?

La soddisfazione più grande è vedere il viso meravigliato delle persone. Per questo tengo particolarmente a curare la parte estetica del mio lavoro

La ringraziamo molto Benjamin per avere condiviso con noi la sua passione e il suo amore per il mestiere del coltellaio

Intervista realizzata in aprile 2018

Per qualsiasi informazione :

Benjamin Celle , Pireddi
20144 SAINTE LUCIE DE PORTO VECCHIO

Telefono: 07 86 63 83 84

E-mail :   b.celle@hotmail.fr

Facebook : Benjamin Celle artgiano coltellaio

cof

selfp

selfp

Flyer Label couteau corse 1 Page de gardeFlyer Label couteau corse 2 Notre démarcheFlyer Label couteau corse 2 une charte qualité

Flyer Label couteau corse 1 Les poinçons

 

 

 

No comments, write the first!

Leave a Reply

Ritornare alla pagina iniziale